Il miglior casco non esiste. Esiste il casco che ti salva la vita perché il Signore e tutti gli angeli del paradiso hanno deciso che, per te, è bene trascorrere ancora del tempo tra di noi. Ed esiste il casco che puoi permetterti, anche con qualche sforzo economico in più, in base a quanto valore dai alla tua testa.

Non ti affiderai davvero ad un blogger sconosciuto per comprare un casco? Ma neanche io vorrei avere la responsabilità di dirti quale casco comprare. Manco fossi il signor Nolan in persona.

Casco moto per motociclisti

Se hai una moto di grossa cilindrata non significa che sei ricco, significa che sei una persona che ama l’avventura e puoi provare il massimo di tutte le emozioni che puoi produrre con l’adrenalina che hai in corpo a un costo abbordabile.

Dunque, ammettilo! Sei qui solo per guardare l’ennesimo blog che ne sa meno di te, perché sei un appassionato di moto, hai speso un bel po’ di grana per la moto e sognare non ti costa niente.

E quindi per sognare, se non lo conosci già da molto tempo prima che io nascessi, devi subito vedere il casco Stilo che non so che lavoro fai, ma che se te lo comprassi davvero, mentre lo paghi vorresti che la commessa asciughi le gocce di sudore e qualcuno ti massaggi i piedi. Almeno. E se il massaggio fosse troppo, allora potresti andare a vedere il fratello minore.

Miglior casco integrale

Ecco, ora se non sei il figlio dell’emiro arabo che vuole provare l’ebrezza della moto, abbiamo concluso il sogno e possiamo scorrere un po’ di caschi che potremmo comprare senza chiederci quale sia il migliore.

Perché lo sai che la risposta dipende a chi lo chiedi. Per chi ha un concessionario, lo sappiamo, che il casco migliore è quello che si trova in magazzino, sempre da troppo tempo e che nessuno ha ancora avuto il coraggio di comprare. E sappiamo che non lo dobbiamo biasimare perché al posto suo chiunque farebbe lo stesso.

Lo chiedi alla rivista, al giornalista specializzato di moto, che gli danno 4/5 prodotti e tra quelli devi scegliere, mica sull’universo mondo dei caschi.

Fidarsi delle persone o del materiale?

Io non lo so quale sia il casco migliore perché non ti conosco, non so che tipo di moto hai e poi perché lo devi mettere sulla tua testa. Ma poi davvero, manco l’impiegato dell’omologazione mondiale li avrà provati tutti, sulla propria testa, per dire quale sia il casco migliore.

Se però vuoi affidarti a qualcuno che ne capisce, chi meglio di Valentino Rossi? Comunque la pensi e se non sei Franco Morbidelli, siamo sicuri che almeno Valentino Rossi ne sa più di noi due messi insieme.

Dunque proprio se vuoi detto cosa scegliere, l’AGV Pista GP RR Wintertest 2020 Limited Edition di Valentino Rossi, potrebbe essere una buona idea da mettersi in testa.

Se, invece, non ti fidi delle persone ma ti fidi dei materiali e con il carbonio andresti anche in capo al mondo il Casco HJC Monster Rpha II Jonas Folger potrebbe essere un’altra buona scelta.

Miglior casco. Guida all’acquisto

Non c’è bisogno che tu arrivi fino alla fine di questo articolo per dirti che non ti consiglio un bel niente.

Va bene che pure io ho avuto il casco da 50 euro. Che se ci pensi vengono i brividi. Ma solo a 14 anni si può avere la testa così vuota da pensare che vada bene. Quindi se stai cercando il miglior casco integrale con il miglior rapporto qualità prezzo dico che stai sprecando più tempo che denaro a leggere questo articolo.

E che il miglior casco per moto economico sarà sicuramente quello che ti regalano al compleanno, o che ti fai regalare dalla fidanzata che non ha problemi a spendere qualche soldo in più. Più economico di così…

Qual è il casco più sicuro?

Ma come si fa a scegliere? Davvero lo stai chiedendo? E come si fa a dirti scegli questo o quello, perché qui o perché lì. Dico, non è che se vai in farmacia chiedi consiglio su quale preservativo comprare. Prendi il primo che trovi sul banco e via. O no?

E forse corri più rischi a sbagliare preservativo che casco.

Qual è la migliore marca di caschi per moto?

Uno poi legge, o cerca di leggere, i tanti articoli sul miglior casco e mai che si trovino due articoli che siano concordi su un casco. Dico un casco buono per almeno due persone. No. Ognuno ha il suo migliore.

Se un casco si sceglie per la sicurezza, tutti devono superare dei requisiti minimi di sicurezza.

Se chiedi perché vuoi un casco costoso, per dire agli altri che hai comprato il miglior casco del mondo puoi scegliere il casco campione del mondo, (così c’è scritto) e nessuno ti potrà dire niente. Oppure se vuoi battere tutti con la tua eccentricità anche il Casco Arai Chaser-X Style Black Sm, è il migliore!

Se poi hai una moto BMW sai già che vuoi un casco BMW Motorrad. Chi ti potrebbe contraddire?

casco integrale con visierina parasole integrata
• calotta interna in EPS (polistirolo espanso) costituita da segmenti multipli
• visiera con doppia lente: lente interna antiappannamento; lente esterna con rivestimento antigraffio
• ventilazione efficace di mento, testa e visiera
• aerodinamica ottimizzata
• visiera parasole integrata, azionabile tramite cursore sopra il casco • cinturino sottogola con chiusura a doppia D
• rivestimento interno estraibile e lavabile • omologazione: ECE 22-05
• peso ridotto: circa 1.450 grammi (con calotta piccola) Accessori casco Street X
• visiera brunita, a specchio argentata o a specchio blu
• imbottiture per la testa e le guance disponibili in varie dimensioni
• guaina protettiva per visiera
• borsa per casco BMW Motorrad
• spray antiappannamento, panno per pulizia visiera, detergente per visiera/casco e detergente per imbottitura casco (aerosol) Misure: 53/54 – 61/62 (tutte le varianti colore)

Caschi moto prezzi

Puoi spendere da 80 euro (ti prego, non di meno) a 1000, 3000, 7000 euro.

Se ti stai chiedendo quanto devi spendere per un casco, dovresti chiederti quanto vale la tua testa. O molto più brutalmente, quanto vale la tua vita? E secondo te io posso dare un valore? Chi potrebbe dare un valore dal pulpito di un blog? Quindi non chiedere a nessuno quanto spendere per un casco integrale. Fatti due conti in tasca, verifica onestamente con te stesso quanto sei prudente e poi scegli.

Se già hai una moto sei abbastanza grande per sapere quanto puoi spendere.

Miglior casco integrale rapporto qualità prezzo

In tanti si chiedono quale sia il miglior casco integrale rapporto qualità prezzo. E la risposta del web è una serie di caschi dal costo inferiore ai 100,00 euro.

Torno a ripetere, è una questione personale. Ma penso che la domanda sia sbagliata o mal posta. Il problema non è il miglior rapporto qualità prezzo in se. Semmai bisognerebbe chiedersi che tipo di casco è necessario per fare determinate cose. È necessario indossare un casco da formula 1 per guidare un motorino elettrico? Forse no. È necessario avere un casco integrale per un uso cittadino della moto? Forse no.

Insomma, chiediti cosa vuoi fare con la tua moto, il casco verrà da sé.

Come si fa a scegliere un casco?

Non ti deve sembrare strano. Un casco si sceglie provandolo e mettendolo in testa. Se non senti che la pressione sanguigna non stia facendo scoppiare testa e casco compreso, dovrebbe andare bene.

Insomma, si sceglie in base alla misura della tua testa. Ma non deve essere largo. Possiamo dire che deve essere aderente. E rispetto al collo devi poterti permettere di girare la testa. Se non altro per guardare sul laterale a destra e a sinistra.

E se hai qualche dubbio, misuri la testa con un metro da sarta, vai in un negozio qualunque per verificare che sia vero e poi, se proprio il negoziante è stato poco gentile. te lo compri online e non rientrare mai più nel negozio.

Come scegliere un casco?

Come vedi dall’immagine di seguito vedi come misurare la testa e in base ai centimetri corrisponde una misura del casco.

Ma puoi trovare anche altre misure in base alla marca e in base alla provenienza del casco.

Quando cambiare un casco?

Se hai speso una bella cifra forse penserai che quello sia il casco della tua vita. Ma dai, ma chi ci crede? E quanto può durare un casco? Magari a motore nuovo non è detto che ci voglia il casco nuovo, ma 5 anni ti può sembrare un tempo ragionevole?

Dai, si può fare.

Come si fa a capire se un casco è omologato?

Questa domanda, in verità dovrebbe essere messa all’inizio di ogni articolo che voglia parlare dei migliori caschi.

Nell’etichetta cucita dentro il casco si DEVE trovare il marchio “E” racchiuso dentro un cerchio e accanto un numero che distingue il Paese di omologazione. 03 per l’Italia, 05 indica la versione dell’omologazione ECE. oppure 06 ad indicare la più recente.

Si dovrebbe poi leggere il numero di serie di produzione e vicino un codice numerico che sarebbe la serie di omologazione.

Ti potrebbe interessare un casco modulare? In lavorazione

Casco modulare

Miglior casco economico;

Articoli in lavorazione